REGISTRATORI DI CASSA TELEMATICI: ADEGUAMENTO DISPOSITIVI


Con provvedimento del 30 giugno 2020, sono state modificate le specifiche tecniche dei RegistratoriTelematici (versione 10).

Le modifiche sono indispensabili per gestire la lotteria degli scontrini e per risolvere le criticità segnalate nei mesi scorsi da associazioni di categoria e software house.


L’aggiornamento deve essere effettuato dal rivenditore che ha installato il dispositivo


I problemi che risolve sono la duplicazione d’imposta per i corrispettivi non riscossi, i resi, gli annulli e, solo per i registratori telematici che lo consentono, la separazione per codici attività degli importi quando un solo RT è utilizzato per più attività (ad esempio per agricoltura ed agriturismo).


Per effetto delle nuove disposizioni tecniche i Registratori telematici (RT) e i software di cassa collegati, devono essere adeguati entro la fine del 2020.


Qualora tu non avessi ancora provveduto, ti invitiamo a contattare subito il tuo fornitore.
Con l’occasione ricordiamo che l’aggiornamento è obbligatorio, mentre l’adesione alla lotteria degli scontrini non lo è e non prevede sanzioni per chi non aderisce. Da valutare però il fatto che i consumatori possono segnalare all’Agenzia delle Entrate gli esercenti che non sono attrezzati ed in questo caso l’Agenzia potrà utilizzare le liste dei soggetti segnalati per effettuare delle verifiche di accertamento fiscale.



Fertibio. Lunedì 14 dicembre il webinar sui primi risultati e le prospettive del progetto


 Utilizzo dei Biofertilizzanti

Webinar Gratuito


l gruppo operativo Fertibio vi invita a partecipare all’evento webinar dal titolo “Percorsi di gestione sostenibile in agricoltura per l’utilizzo dei biofertilizzanti: i primi risultati del progetto e le prospettive”. L’incontro tematico online si terrà lunedì 14 dicembre 2020 dalle ore 9 alle ore 13.


PROGRAMMA DELL’INCONTRO:

  • Leonardo Lulli – Terre dell’Etruria, Apertura dell’incontro e presentazione del progetto

Relazioni tecniche:

  • Laura Ercoli – Scuola Superiore Sant’Anna
    Cosa sono i biofertilizzanti e come possono contribuire alla sostenibilità dell’agricoltura
  • Elisa Pellegrino – Scuola Superiore Sant’Anna
    I primi risultati delle prove di utilizzo dei biofertilizzanti

Testimonianze degli agricoltori:

  • Le prospettive dei biofertilizzanti viste dagli imprenditori

Informare formare e trasferire l’innovazione:

  • Cosimo Righini – Cia Toscana
    I Materiali divulgativi e gli eventi del GO per diffondere l’innovazione di Fertibio
  • Alessandra Alberti – Cia Toscana
    Le visite guidate del GO Fertibio per entrare in contatto con le esperienze più avanzate nel settore
  • Cristina Pizzetti – Agricoltura è Vita Etruria
    La formazione del GO Fertibio come strumento per favorire il trasferimento dell’innovazione

Interventi dei partecipanti, domande, risposte dei relatori

  • Nel corso dell’incontro interverrà la dott.ssa Fausta Fabbri – Dirigente della Regione Toscana – Settore Consulenza, formazione e innovazione


Si raccomanda l’iscrizione on line all’evento dal seguente link: https://tinyurl.com/Fertibioform 


SCARICA IL PROGRAMMA IN PDF DA QUI: fertibio_webinar_20201214_primirisultati 

ULTERIORI INFORMAZIONI SU: https://fertibio.ciatoscana.eu/



SLOW FOOD : Selezione per adesione alla Guida agli Extravergini 2021


Gentile Associato/Produttore,

anche quest’anno SLOW FOOD sta organizzando la Guida sugli oli EvO, volto a valorizzare l’Olio Extravergine di Oliva di qualità italiano e a segnalare il lavoro delle aziende e degli uomini che ne sono l’anima e il motore, evidenziando la produzione della penisola legata alla specificità dei diversi territori e a quel rilevante patrimonio varietale che garantisce agli oli identità eterogenee quanto peculiari.


Tutta questa attività verra sia pubblicizzata sui siti istituzionali di Slow Food, regione per regione, gli indirizzi e i nomi degli oli di tutti i produttori che otterranno una serie di riconoscimenti, sia lavorando alla edizione cartacea della Guida agli Extravergini 2021.
Come ogni anno, da oltre venti anni, la pubblicazione prevede una parte di selezione qualitativa degli extravergini, Viene richiesto di collaborare e per gli interessati si chiede di di inviare a:Slow Food Italia All’attenzione di Il Duchesco, Alberese Scalo, 58100 Gr; o consegnare di persona dalle 9 alle 15 o dalle 18 alle 20, preventivamente chiamando il 3388462659.

entro e non oltre il 7 gennaio 2021 tre campioni da 0,500 o da 0,750 del/i suo/i Olio di Oliva Extravergine, raccolto 2020-21, congiuntamente alla compilazione della scheda acclusa. Specificare sulla confezione la dicitura Degustazione annata 2020-2021.

Per permetterci una corretta compilazione della scheda sulla sua azienda è indispensabile fornire tutti i dati richiesti nel modulo in allegato e che ci dovrà restituire unitamente all’invio dei campioni



oli_evo-_facebook



 

 

La Consulenza Virtuale come opportunità per il futuro


Come gran parte d‘Italia anche CIPA-AT Grosseto si è organizzata per offrire ai propri utenti informazioni da remoto.

Da qualche mese i nostri tecnici si sono ritagliati uno spazio nel loro lavoro quotidiano per poter allestire un ufficio di emergenza e di informazione on-line. Anche se eravamo parzialmente attrezzati, ci siamo organizzati in fretta per offrire un servizio coerente con le esigenze.

Tra sistemi di chat e videoconferenza CIPA-AT Cia Grosseto ha trovato una nuova routine che vuole mettere a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno di informazioni per agevolare questo periodo particolare.

Divulgazione e informazione si fondano sulla collaborazione e lo scambio di idee in presenza e ci siamo posti una domanda: Come possiamo riorganizzare i nostri workshop a distanza garantendo la stessa efficacia?

L’occasione di sperimentare questa nuova modalità ci si è presentata subito. Per il prossimo futuro abbiamo programmato una serie di workshop su attività in partenza in queste settimane.

Proponiamo per i cittadini e le Imprese diversi Workshop con tematiche specifiche quali ad esempio Consulenza SuperBonus 110%, Opportunità della consulenza agronomica con i mezzi dell’agricoltura di precisione, La mappatura delle produzioni agricole 4.0, Excel avanzato per la gestione dell’impresa agricola; per coloro che ancora non sono tecnologicamente preparati saranno organizzati sessioni propedeutiche per acquisire competenze all’informatizzazione e per l’uso dei software per le attività da remoto


Tutte le iniziative hanno la durata di una mezza giornata e possono svolgersi da remoto “on-line”, gli argomenti trattati nei nostri Workshop sono stati scelti per poter essere di supporto all’attività lavorativa aziendale e per poter migliorare il rendimento dei partecipanti.


Tutte le iniziative saranno gratuite e per partecipare a questi eventi è necessario iscriversi presso il sito di CIPA-AT Grosseto (www.qmtt.net) o presso tutte le sedi territoriali di Cia Grosseto, fino ad esaurimento dei posti disponibili.


La proposta di queste attività va esattamente nella direzione scelta anche da Cia Grosseto per fronteggiare la crisi post Covid-19. Gli interventi di sostegno economico sono fondamentali specie se legati al breve periodo, ma c’è grande necessità di guardare alle opportunità che, dopo l’emergenza sanitaria (speriamo il prima possibile), potrebbero subire cambiamenti sostanziali.

Per sfruttarle è necessario che tutti siano in grado di sostenere la crescita, diventa dunque ancora più importante rispetto al passato avere competenze tecnologiche, utili anche a prevenire i segnali delle future criticità e per anticipare le opportunità.


consulenze-virtuali



CIA GROSSETO, SUPERBONUS 110% IN SINTESI


Superbonus 110%, in sintesi


Il Superbonus 110%, un’opportunità imperdibile per imprese e cittadini.

CIA Grosseto illustra sinteticamente le novità introdotte da Governo e Agenzia delle Entrate con il cosiddetto “Decreto Rilancio – Legge 77/2020” in materia di agevolazioni fiscali che sostengono la realizzazione di interventi per il miglioramento energetico o sismico degli edifici esistenti.

Le novità riguardano l’introduzione del nuovo beneficio fiscale, denominato “Superbonus 110%”, che si applica agli edifici ad uso abitativo e che si aggiunge agli altri bonus già vigenti che, in funzione del Decreto Rilancio, possono oggi essere oggetto di sconto in fattura o cessione della detrazione in alternativa alla fruizione diretta degli stessi da parte del beneficiario che sostiene le spese per gli interventi agevolati.




PIANO REGIONALE ERADICAZIONE MALATTIA DI AUJESZKY


catturaqq


La malattia di Aujeszky , anche chiamata Pseudorabbia, come è noto, colpisce sia i suini domestici che i selvatici (cinghiale), con sintomi nervosi più comunemente osservati nei suinetti poppanti ed in quelli svezzati, mentre quelli respiratori si manifestano maggiormente nei suini in fase di finissaggio e in quelli adulti. Non colpisce l’uomo , ma è capace di generare gravi perdite economiche nelle aziende colpite .

La Regione Toscana ha recentemente emanato un “Piano di Controllo finalizzato alla eradicazione della Malattia di Aujeszky negli allevamenti suini della Regione” ,con l’obbiettivo di eradicare dal territorio Regionale la malattia e di raggiungere negli allevamenti la qualifica di “Indenne da malattia di Aujeszky”, con il conseguente riconoscimento comunitario di “territorio indenne dalla malattia”.
Tutto questo incrementerà la libera circolazione di animali vivi e prodotti derivati della Regione Toscana sopratutto verso territori che hanno già raggiunto l’indennità dalla malattia e che richiedono una pari qualifica sanitaria dai territori di partenza, con evidenti vantaggi economici per gli operatori del settore , non raggiungibili da unamancata applicazione del piano.


Cosa prevede il Piano di eradicazione:
1) individuazione da parte dell’allevatore del Veterinario Aziendale Libero Professionista che diventa responsabile dell’esecuzione del piano vaccinale dell’azienda ;
2) vaccinazione di tutti i suini presenti con le modalità e tempi previsti dal sottostanete schema vaccinale

cattura_aujeszky3) Controlli sierologici da parte dei Servizi Veterinari della USL finalizzati al raggiungimento della qualifica di “Allevamento indenne da Auejszky” ed al successivo mantenimento della qualifica sanitaria


Sono coinvolti tutti gli allevamenti di suini, compresi quelli che hanno anche un solo suino per uso c.d. domestico .


E’ importante sottolineare che la non corretta applicazione del piano vaccinale comporta non solo la mancata vendita di suini per la riproduzione (scrofette, verri) ma anche quella per l’ingrasso.
In particolare gli allevamenti c.d familiari non potranno più approvvigionarsi di suini se non provenienti da allevamenti con qualifica “indenne da malattia di Aujeszky” e che potranno essere destinati alla macellazione solo e soltanto suini vaccinati, nel rispetto del piano vaccinale previsto.
In questa prima fase in alcune circostanze saranno applicate in maniera graduale le norme previste dalla normativa, ma si dovrà arrivare in tempi rapidi alla corretta applicazione del programma sull’intero territorio provinciale.


CIPA-AT Grosseto e Dott. Vet. R. Giomini



Moratoria dei mutui, dei prestiti e dei finanziamenti


Moratoria dei mutui, dei prestiti e dei finanziamenti

(comprese le cambiali agrarie):


la scadenza del 30 settembre 2020 (fissata dall’art. 56 del D.L. 17/03/2020 n. 18 comma 2 lettere a,b e c – comma 6 lettere a e c – comma 8) è stata prorogata al 31 gennaio 2021 (per le aziende del settore turismo al 31 marzo 2021).

Per chi ha già avuto accesso alla sospensione delle rate (mutui e prestiti) la proroga è automatica, senza nuovi adempimenti formali; per chi non ha avuto ancora accesso alla moratoria, il termine per presentare la domanda scade il 31/12/2020.
Per i nominativi che, invece, volessero riprendere a pagare il mutuo o il finanziamento dovrà essere presentata apposita richiesta alla banca finanziatrice entro il 30/09/2020.



Nuovi spazi per i prodotti locali grazie all’accordo con la piattaforma web del colosso cinese Alibaba.com.


“Come Cia Grosseto giudichiamo l’accordo siglato da Cia-Agricoltori Italiani e Alibaba.com, la più grande piattaforma di e-commerce B2B, un importante passo in avanti sotto il profilo della promozione e dell’export del nostro agroalimentare”


Sono le parole del presidente e del direttore della Confederazione provinciale, Claudio Capecchi e Enrico Rabazzi, a margine della conferenza stampa che ha illustrato  la firma di accordo tra Cia e  Alibaba.com.  La collaborazione, che avrà la durata di un anno, garantirà  servizi nella Comunità Europea atti a sostenere, promuovere e valorizzare aziende locali e prodotti agroalimentari di qualità tramite il portale web internazionale.


“Siamo certi che questo accordo potrà essere un interessante opportunità anche per la Maremma – spiegano i due dirigenti – La possibilità di collegare acquirenti e fornitori, produttori e grossisti, per condurre affari in modalità virtuale, è infatti una grande occasione per le cooperative, i consorzi e soprattutto per le aziende agricole di Grosseto. Con questa firma, una volta messo a regime lo strumento e coinvolgendo le aziende locali, si potrà ovviare ad una delle criticità del nostro territorio: la difficoltà di portare i nostri prodotti di eccellenza nei mercati qualificati e di nicchia. Poiché Alibaba.com conta 20 milioni di buyer in tutto il mondo – aggiungono – e rappresenta la più grande fiera dell’agroalimentare online a livello internazionale, siamo certi che i prodotti “Made in Maremma”  avranno interessanti possibilità per farsi conoscere. Facendo tesoro della nuova realtà commerciale nata anche seguito del lockdown, dobbiamo prendere atto che l’e-commerce oggi  è fondamentale per ogni produttore,  per questo si tratta di coinvolgere le strutture territoriali del food and bevarage  per consentire, a chi è interessato, di trarre vantaggio da questa importate occasione di sviluppo attraverso il commercio elettronico.


Per questo motivo Cia Grosseto – concludono Capecchi e Rabazzi – si metterà subito al lavoro per  aiutare le nostre associate a beneficiare, al meglio, delle opportunità offerte dal più grande marketplace B2B online al mondo”



 

Disponibile la BROCHURE : Piano d’Azione Nazionale (PAN) per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari


La direttiva 2009/128/CE, recepita con il decreto legislativo del 14 agosto 2012, n. 150 ha istituito un “quadro per l’azione comunitaria ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi”. Per l’attuazione di tale direttiva sono stati definiti Piani di Azione Nazionali (PAN) per stabilire gli obiettivi, le misure, i tempi e gli indicatori per la riduzione dei rischi e degli impatti derivanti dall’utilizzo dei prodotti fitosanitari. Il Piano di Azione, adottato in Italia con Decreto Interministeriale 22 gennaio 2014, promuove pratiche di utilizzo dei prodotti fitosanitari maggiormente sostenibili e fornisce indicazioni per ridurre l’impatto dei prodotti fitosanitari nelle aree agricole, nelle aree extra agricole (aree verdi urbane, strade, ferrovie, ecc..) e nelle aree naturali protette.


Il PAN si prefigge di guidare, garantire e monitorare un processo di cambiamento delle pratiche di utilizzo dei prodotti fitosanitari verso forme caratterizzate da maggiore compatibilità e sostenibilità ambientale e sanitaria, con particolare riferimento alle pratiche agronomiche per la prevenzione e/o la lotta agli organismi nocivi.


Il Piano si propone di raggiungere i seguenti obiettivi generali, al fine di ridurre i rischi associati all’impiego dei prodotti fitosanitari:

ridurre i rischi e gli impatti dei prodotti fitosanitari sulla salute umana, sull’ambiente e sulla biodiversità;
promuovere l’applicazione della difesa integrata, dell’agricoltura biologica e di altri approcci alternativi;
proteggere gli utilizzatori dei prodotti fitosanitari e la popolazione interessata;
tutelare i consumatori;
salvaguardare l’ambiente acquatico e le acque potabili;
conservare la biodiversità e tutelare gli ecosistemi.


In conformità dell’operatività e a supporto ed il linea con gli obiettivi prefissati CIPA-AT Grosseto ha elaborato una sintetica Brochure (Pillole Sostenibili), che vuole essere a supporto del lavoro quotidiano per tutti gli operatori del settore agricolo ed extra agricolo.


La Brochure sarà aggiornata periodicamente per consentire un costante e continuo sviluppo in coerenza con la norma ed in coerenza con gli sviluppi e gli interessi degli operatori del settore.


Scarica la Bruchure