CiPA-AT Grosseto

Agenzia Formativa & Servizi INN Agricoltura

Corsi di Formazione Professionale

Cia Grosseto

Vicino all’Agricoltore e al Cittadino

round

18 Settembre 2014

Il giardino delle esperidi


Mostra mercato di piante e fiori autunnali di qualità
27-28 settembre 2014 – prima edizione

Museo archeologico all’aperto Alberto Manzi e via cava delle Madonna del Gradone, Pitigliano (GR)

ll territorio di Pitigliano rappresenta un’eccellenza per i beni archeologici ed ambientali.

L’obiettivo di questo progetto è di contribuire a promuovere questo “patrimonio” attraverso un evento a sua volta d’eccellenza: una mostra in cui espongono vivaisti specializzati in generi di piante insolite e di alta qualità, spesso unici, punto di riferimento in Italia e nel mondo.

L’evento si rivolge ad un pubblico appassionato in questo settore specialistico che può così conoscere e godere anche del contorno paesaggistico offerto dalla via cava e dalla stessa Pitigliano, con un riposizionamento qualitativo dell’offerta turistica.
Il museo all’aperto Alberto Manzi, che ospita la via cava del Gradone, si presenta la sede più adeguata per le finalità descritte sopra, connubio di un patrimonio archeologico unico oltre che botanico-naturalistico.
La mostra mercato avrà luogo in un fine settimana a fine settembre (27 e 28/09), periodo ormai fuori dal caos delle vacanze estive, e gli espositori allestiranno i loro stands in aree determinate ai due terminali della via cava. Lungo la via cava potranno trovare il loro spazio espositivo artigiani con attività collegate al giardino e all’ambiente naturale.
Questo evento sviluppa un duplice ma complementare obiettivo: da una parte promuovere l’interesse verso un settore, quello florovivaistico specializzato, fino a poco tempo fa nicchia di un élite di amatori, oggi di grande attualità come si evidenzia tramite i mass-media dal successo riscosso in varie parti d’Italia da queste manifestazioni e soprattutto dalle relative riedizioni; dall’altro aggiungere un ulteriore valenza attrattiva a Pitigliano, focalizzando il suo patrimonio archeologico, paesaggistico e naturalistico.

La scelta del periodo autunnale, inoltre, rientra nel progetto di destagionalizzazione, volto a richiamare turismo in periodi di scarsa affluenza.

Alla manifestazione saranno invitati solo esperti vivaisti d’eccellenza, che allestiranno gli spazi a loro destinati. Ogni vivaista è specializzato nella coltivazione di un solo genere di pianta (Clematidi, Passiflore Graminacee, frutti antichi) di cui è punto di riferimento, in Italia e nel mondo.

Oltre agli stands succitati sono previsti anche spazi per manufatti artigianali, prodotti naturali biologici-biodinamici, accessori e arredi per il giardinaggio.

Sono previsti inoltre eventi volti alla divulgazione della passione per il giardino e per la natura: una mostra fotografica a conclusione di un concorso su tema Le Vie Cave, la premiazione del concorso “Vicoli, Balconi e vetrine in fiore”, escursioni botaniche in cerca di piante commestibili ed è in fase di studio proposizione della performance teatrale dell’artista Elena Guerrini: “Gli Orti Insorti”.

I soggetti promotori e le collaborazioni
Il progetto nasce da un’idea di Emanuela Torresini, grande appassionata di giardinaggio e viene subito raccolto dall’Associazione Bio Territorio-Città del Tufo di cui fa parte. Rientra negli scopi dell’Associazione la promozione della cultura del verde, così come la promozione dell’interesse per le peculiarità naturalistiche del territorio del Tufo.
In questa fase preliminare il Bio Territorio cerca collaborazioni con altri soggetti o associazioni che possono e vogliono partecipare alla realizzazione della mostra.
Tra le collaborazioni già attivate, quella con alcuni alunni della scuola media di Pitigliano, coordinati dalla Prof.ssa Maria Pia Beretta, purtroppo in via di pensionamento.
Hanno dimostrato interesse a collaborare la Pro-Loco che è stata informata e altre associazioni che operano sul territorio oltre a singoli soggetti privati

La mostra-mercato

Alla mostra mercato parteciperanno due categorie di espositori:

vivaisti specializzati, produttori diretti di piante di interesse particolare, che saranno ospitati nella mostra e quindi (almeno in fase di avviamento del progetto) non pagheranno lo spazio espositivo. Dovranno però farsi carico del trasporto del materiale da esporre, della struttura espositiva e del suo allestimento. Il regolamento dettaglia questi aspetti:

artigiani produttori di manufatti collegati al giardino e all’ambiente naturale: casette per uccelli, vasi di terracotta, arredi da giardino… il tutto sempre accuratamente selezionato dai promotori in base all’aderenza al concetto che sta alla base della mostra. Questa categoria di espositori pagherà un corrispettivo all’organizzazione per lo spazio espositivo.

L’ingresso alla mostra per il pubblico sarà a pagamento.
In accordo con l’Amministrazione Comunale di Pitigliano, si prevede l’ingresso con biglietto ridotto per i soli residenti di Pitigliano.
Un servizio gratuito di trasporto garantirà la continuità di accesso ai due terminali del museo e il collegamento con il centro storico di Pitigliano.
Al collegamento standard con pulmino è stata aggiunta anche una carrozza con cavalli, a pagamento.

L’area espositiva

Per l’autunno 2014 si è pensato di realizzare la mostra-mercato nell’area della via Cava della Madonna del Gradone, ovvero nel museo all’aperto Alberto Manzi e nelle sue immediate adiacenze (il noceto).

Il Museo archeologico all’aperto Alberto Manzi, che include la Via Cava del Gradone e gli altri siti archeologici è il posto ideale, per i seguenti motivi:

valenza archeologica, panoramica e naturalistica;

presenza di strutture di accoglienza (luce, bagni, un piccolo bar, con la possibilità di fare un eventuale rinfresco e offrire un minimo di ristoro) messe già in sicurezza, nonché area recintata;

presenza di aree adatte agli allestimenti;

possibilità di parcheggio e facilità di accesso, anche per persone con disabilità (potendo accedere dall’ingresso vicino al ponte sul Meleta).

Un primo sopralluogo ha rimarcato le potenzialità logistiche e di immagine del sito prescelto e si stanno avviando indagini per verificare la disponibilità dell’area di noceto adiacente all’accesso inferiore.

Attività connesse

Sono previsti tre concorsi:

Concorsi vicoli, balconi e vetrine fiore
La finalità del concorso è di promuovere valori ambientali come “la cultura-cura del verde” attraverso la partecipazione dei cittadini e operatori commerciali di Pitigliano ad un’iniziativa volta a migliorare la funzione estetica e ricreativa della città. Si auspica che questo concorso sia preso in carico dall’Amministrazione comunale in quanto la più adeguata per espletare le funzioni burocratiche e non solo. Vedi allegati.

Concorso fotografico
La finalità del concorso è di promuovere la conoscenza e salvaguardia delle Vie Cave attraverso la fotografia. Una selezione delle foto presentate verrà esposta durante la mostra e giudicata dai fruitori della mostra.
Concorso miglior allestimento di stand degli espositori
Per premiare l’impegno dei partecipanti alla mostra-mercato ed incentivare un impegno estetico oltre che materiale.
I primi due concorsi, oltre alle loro specifiche finalità, hanno anche l’obbiettivo di preparare un tessuto di attenzione ed aspettativa nella cittadinanza e le premiazioni, che avverranno durante la mostra mercato, non saranno altro che il culmine di una serie di azioni avviate già a partire dal mese di giugno.

È prevista una mostra di quadri a carattere botanico-naturalistico che si terrà dal 13 al 28 settembre 2014 presso gli Ex Granai a Pitigliano Gr
Sono in corso di valutazione altre iniziative:
– collaborazione con la struttura Comitato a dimensione familiare con funzione socio educativa Pier Luigi Mattei – S.R. 74 Maremmana Ovest km. 49460 – Pitigliano Gr
– escursioni botaniche in cerca di piante commestibili
– interviste videoregistrate ai vivaisti e non solo, che poi verranno pubblicate su You Tube, auspichiamo la collaborazione volontaria dei giovani pitiglianesi (17-20)

BANDO: 1° Concorso fotografico “Vie cave tra territorio e cultura”

BANDO: “Vicoli, balconi e vetrine in fiore” – 1° edizione anno 2014

Dicono di loro:

http://www.justintoscana.com/blog/attivita-ed-eventi/2014/09/eventi-in-maremma-4/

http://www.rhadrix.net/ita/?/Quotes/Sociale/Il-giardino-delle-Esperidi

http://rossocetraro.blogspot.it/2014/09/la-creativita-e-donna-il-giardino-delle.html?spref=fb

http://laperonza.blogspot.it/2014/09/la-creativita-e-donna-il-giardino-delle.html

 

locandina evento A4



Ricerca Groblale Cia Grosseto

Scrivi a Cia Grosseto

Servizio condizionato dal Tuo consenso al trattamento dei tuoi dati personali in base alla Policy Privacy GDPR di Cia Grosseto – Link—->>

In og ni caso non divulghiamo mai i Tuoi dati, la risposta è sempre riservata entro 48 ore.

PRIVACY GDPR


CIA GROSSETO 

Cia Grosseto NON divulga MAI i Tuoi Dati Personali

Informarti è un Tuo Diritto e un Tuo Dovere

PRIVACY GDPR


CIA GROSSETO 

Cia Grosseto NON divulga MAI i Tuoi Dati Personali

Informarti è un Tuo Diritto e un Tuo Dovere