Legislazione Registro Olio

Cartellonistica (editabile in word)

Le parti evidenziate in Rosso sono variabili, da adattare a seconda delle esigenze delle imprese e il modulo va completato con le opportune scelte

Slides (Etichette, SIAN, Guida sintetica)

Guida ed Esempi (Registro Olio ed esempi)

Normativa di Riferimento

LE REGOLE IN SINTESI

olio_e_registro

 

 

 

 

 

 

 

 

In Sintesi : L’Unione europea, con il Reg. n. 299/2013 relativo alle caratteristiche degli oli d’oliva e degli oli di sansa d’oliva nonchè ai metodi ad essi attinenti, ha imposto l’obbligo di detenzione di specifici registri a tutte “le persone e i gruppi di persone fisiche o giuridiche che detengono, ai fini dell’esercizio della loro professione o a fini commerciali, olio d’oliva ed olio di sansa, dalla fase dell’estrazione al frantoio fino all’imbottigliamento incluso…”.

Un’apposita Guida operativa, con esempi di compilazione, è disponibile nel sito web del Mipaaf. (non completamente aggiornata)

In sintesi:

DEVONO TENERE I REGISTRI:

TUTTI GLI OLIVICOLTORI CHE DETENGONO OLIO SFUSO E, DOPO AVERLO CONFEZIONATO (O FATTO CONFEZIONARE DA TERZI), LO VENDONO. ATTENZIONE!!!! LA LEGGE AMMETTE LA VENDITA DI OLIO SOLO IN CONTENITORI CON CAPACITA’ INFERIORE O UGUALE A 5 LITRI E CHIUSI ERMETICAMENTE

TEMPI E MODI DI REGISTRAZIONE:

LE REGISTRAZIONI DELLE VENDITE DELL’OLIO VANNO FATTE TELEMATICAMENTE SUL PORTALE SIAN ED IN ORDINE CRONOLOGICO CON LE SEGUENTI SCADENZE:

  • ENTRO 6 GIORNI DALLA DATA DI VENDITA (COMPRESI I GIORNI FESTIVI) SE SI PRODUCONO PIU’ DI 7 QL DI OLIO
  • ENTRO IL 10 DEL MESE SUCCESSIVO ALLA VENDITA SE SI PRODUCONO MENO DI 7 QL DI OLIO
  • (ES: SE VENDO 50 LITRI DI OLIO IL 18 NOVEMBRE 2015 E 20 LITRI IL 30 NOVEMBRE 2015 LE DUE REGISTRAZIONI VANNO FATTE ENTRO IL 10 DICEMBRE 2015)

NON DEVONO TENERE I REGISTRI:

  • COLORO CHE PRODUCONO MENO DI 2 QL DI OLIO, A PATTO CHE QUESTO NON SIA DESTINATO ALLA VENDITA
  • COLORO CHE RITIRANO DAL FRANTOIO OLIO SOLO PER AUTOCONSUMO
  • CHI PRODUCE OLIO MA FA LAVORARE, CONFEZIONARE, CONSERVARE, ETICHETTARE DA TERZI IL PRODOTTO

In Super Sintesi : L’obbligo della tenuta del registro, innanzitutto, scatta per chi detiene più di 700 chili di olio sfuso. Chi è al di sotto della soglia è esonerato dal registro Sian ma dovrà aggiornare il fascicolo aziendale, dove andranno annotati il numero delle piante, la varietà delle olive e altre informazioni utili sulla rintracciabilità del prodotto. Sono esenti da qualsiasi obbligo gli agricoltori i cui oliveti non producono più di 200 chili di olio.

Info e Assistenza Tecnica . CIPA-AT CIA Grosseto – +39 0564 452398

Scarica la Brochure Olio EvO in Toscana – La Qualità è una Identità -
Olio in Toscana, caratteristiche, normativa, valori organolettici, regole, panel e ricette

Brochure Olio EvO in Toscana – La Qualità è una Identità   

Share This:

Close Comments