Geocaching: caccia al tesoro tecnologica scoprendo il territorio e le produzioni tipiche


Geocaching: caccia al tesoro tecnologica scoprendo il territorio e le produzioni tipiche. Anche se il nome non promette niente di semplice, in realtà è una facile alternativa per creare opportunità atte a promuovere, scoprire e conoscere il territorio e in molti casi i prodotti tipici ad esso correlati.


l geocaching è un tipo di caccia al tesoro in cui i partecipanti, detti “geocacher”, usano un ricevitore GPS per nascondere o trovare dei contenitori/oggetti di differenti tipi e dimensioni.

Questi contenitori sono chiamati “geocache” o più semplicemente “cache”.

Il Geocaching unisce la tecnologia con le avventure all’aria aperta ed è anche un modo fantastico per esplorare luoghi vicini e lontani. Se associamo il Geocaching al trekking,  alla bicicletta o a una qualsiasi attività, oltre a renderlo più piacevole, abbiamo la possibilità per conoscere e scoprire luoghi, imprese agricole e produzioni tipiche, in modo aggregato e divertente.

Nella sua forma più semplice, un geocache contiene un logbook da firmare o fotografare. I cache possono contenere anche oggetti da scambiare, ma il viaggio alla scoperta di un geocache è spesso la ricompensa più grande, che da grandi possibilità per organizzazare attività turistiche e gestioni condivise anche di degustazione con prodotti tipici locali.

Per la prossima primavera, CIPA-AT Cia Grosseto, ha in programma l’organizzazione di un GeoTour che rappresenta invece un insieme di cache che conducono i geocacher lungo un tour di un’area specifica con lo scopo, oltre al divertimento, della scoperta delle eccellenze del territorio della Maremma Toscana.

Le cache possono essere lungo i sentieri, attraverso siti storici, in un parco e anche nel mezzo di un’area urbana, ma sopra tutto saranno inserite nel nostro territorio rurale, dove sono attive attività produttive agricole.

Ad ogni sosta (dove sono localizzate le cache), si possono inserire attività per famiglie, fatti interessanti, storie, ma anche attività di degustazione.

Un GeoTour organizzato nel Ns. territorio può diventare un programma di marketing chiavi in mano che permette di sfruttare un gruppo di persone creando una meta condivisa (ogni volta diversa) a livello territoriale.

Tutto questo potrà essere accompagnato da una robusta informazione attraverso i canali social e tramite i circuiti ufficiali di Geocaching, oppure come attività aggregata dei turisti già presenti nel territorio, ma anche con newsletter selettive e attività promozionali specifiche.

Per un’area geografica può essere un mezzo attrattivo per conoscere gli aspetti più entusiasmanti e segreti del territorio per scoprire, degustare e conoscere le produzioni tipiche.


Per l’organizzazione dell’evento pilota possiamo agire con questi step

-Attività di informazione sull’evento e divulgazione del regolamento

-Organizzazione delle squadre di Geocaching in rappresentanza di aziende agricole e/o agrituristiche della provincia di Grosseto.

-Orario e luogo per il punto di incontro con la distribuzione alle squadre delle coordinate GPS per la localizzazione delle cache.

-Un addetto all’organizzazione farà partire il cronometro e la caccia/gioco avrà inizio

-Le squadre potranno allontanarsi dal punto di incontro e, con il  GPS attivato, cominciare la ricerca delle geocache (in questo caso oggetti reali) indicate sulla mappa visualizzata sul proprio cellulare. Ad ogni cache individuata dalla singola squadra un responsabile (capitano della squadra) dovrà fotografare la cache e spedire le foto geo localizzate al responsabile dell’organizzazione.


Oltre agli oggetti che costituiscono la cache del gioco, nel punto GPS indicato le squadre troveranno delle domande di attinenza agricola e territoriale.

Ogni squadra, dopo aver individuato tutte le cache e aver risposto agli indovinelli/domande sulla storia e sulla cultura contadina della maremma, dovrà tornare al punto di organizzazione, dove un operatore fermerà il tempo e verificherà sul cellulare del partecipante che il percorso sia stato completato.

Sulla base delle cache trovate e fotografate, numero di risposte corrette e tempo impiegato, ad ogni squadra verrà assegnato un punteggio.

Con la somma dei punteggi sarà redatta una classifica per eleggere le squadre vincitrici e distribuire i premi rigorosamente con alto valore organolettico.

Il comitato di gestione sarà disponibile anche per organizzare attività e cache “golose”, nascoste nel territorio di riferimento e/o concludere il momento aggregativo di geocaching con degustazioni organizzate appropriate al contesto.


Prima data dell’evento Venerdì 20 Marzo 2020, regolamento specifico con prossime comunicazioni.


CIPA-AT Grosseto è disponile per informazioni e prenotazioni oltre ad essere disponibile per organizzare incontri con gli imprenditori per implementare le conoscenze sul Geocaching come mezzo di valorizzazione e azione per il marketing territoriale, anche a livello aziendale.


INFO : CIPA-AT Grosseto info@qmtt.net – Whatsapp : 335 1219245


 

Share This:

Close Comments

Comments are closed.