Formazione Trattori Agricoli


PROROGA AL 31 DICEMBRE 2018


 Chiunque utilizza trattori agricoli e forestali deve, ai sensi dell’art. 73, comma 5, essere in possesso di una formazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. Tale formazione è attestata dall’abilitazione all’uso, in vigore, per i lavoratori del settore agricolo, dal 31/12/2005; I corsi, le cui modalità esecutive sono definite dall’accordo stato-regioni del 22 febbraio 2012, possono essere organizzati da soggetti formatori (CIPA-AT Grosseto è soggetto Abilitato) I corsi prevedono l’effettuazione di lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche da effettuarsi in un campo prove le cui specifiche caratteristiche sono individuate per legge.


AAA


PROROGA AL 31 DICEMBRE 2018


CORSI DI AGGIORNAMENTO


Il possesso dell’esperienza documentata di cui al punto 9.4 dell’Accordo del 22/02/2012

Coloro che hanno maturato alla guida del trattore agricolo almeno due anni di esperienza negli ultimi 10 (i 10 anni decorrono dal 31/12/2015) possono accedere per il rilascio dell’abilitazione al solo corso di aggiornamento per una durata complessiva di 4 ore, che dovrà essere frequentato entro il 13 Marzo 2017. Il possesso dell’esperienza deve essere acquisito, dimostrato ed attestato entro il 31/12/2015 mediante modello di Autocertificazione da conservare in azienda. Esperienza documentata per i lavoratori del settore agricolo

  • Si intende almeno pari a due anni
  • I lavoratori autonomi, il datore di lavoro utilizzatore, il lavoratore subordinato possono documentare l’esperienza attraverso una dichiarazione sostituiva di atto di notorietà.
  • L’esperienza deve riferirsi ad un periodo di tempo non antecedente a dieci anni.
  • Per “lavoratori del settore agricolo” si intendono tutti i lavoratori che effettuano attività comprese tra quelle elencate all’art. 2135 (è imprenditore agricolo chi esercita una delle seguenti attività: coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse)

Cosa deve fare chi ha già esperienza di guida dei trattori?

Gli operatori “esperti” aventi i requisiti summenzionati, sono obbligati a frequentare il corso di aggiornamento della sola durata di 4 ore entro il 13 marzo 2017. 

I lavoratori autonomi, il datore di lavoro utilizzatore, il lavoratore subordinato possono documentare l’esperienza attraverso una dichiarazione sostituiva di atto di notorietà. L’esperienza deve riferirsi ad un periodo di tempo non antecedente a dieci anni.


Quali sanzioni si rischiano?

La formazione delle attrezzature si rifà all’art. 73 del D.Lgs 81/08. Detto articolo ricade negli obblighi del Datore di Lavoro e dei Lavoratori contenuti negli art. 36 e 37 dove le sanzioni, per il Datore di lavoro, per la mancata formazione sono: arresto da due a quattro mesi o ammenda da 1.315,20 a 5.699,20 euro. Gli ultimi decreti legislativi in attuazione del “Jobs Act” (in vigore dal 24 settembre 2015) prevedono che in caso di omessa formazione le sanzioni raddoppino se i lavoratori interessati sono più di 5 e le sanzioni triplichino se i lavoratori interessati sono più di 10.

Inoltre la polizza assicurativa potrebbe non essere valida e quindi non coprire eventuali danni procurati a terzi se il conducente del veicolo non è abilitato alla guida.



PRENOTAZIONE CORSI   


Usare nella selezione Corso il CODICE

  • 04 – Aggiornamento Trattori a CINGOLI
  • 06 – Aggiornamento Trattori a GOMMATI
  • 08 – Aggiornamento Trattori CINGOLI e GOMMATI

 

Share This:

Close Comments

Comments are closed.