CIA INFORMA: PSR FEASR 2014-2020: gli strumenti finanziari (erogazione prestiti a tasso agevolato)


Gli strumenti finanziari sono parte della politica di sviluppo rurale dal 2000 e rappresentano un sistema alternativo ai tradizionali interventi sotto forma di contributi a fondo perduto previsti dal PSR.


Trattasi di un fondo messo a disposizione dal FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti), dalla BEI (Banca Europea per gli Investimenti) e una quota messa a disposizione da parte della Regione Toscana, che consentirà ai beneficiari delle operazioni supportate dalla garanzia di ricevere da Intermediari finanziari selezionati
prestiti garantiti al 50% dal FEI, con trasferimento del vantaggio della garanzia a favore dei beneficiari finali
(in altri termini erogazioni di prestiti a minori tassi di interesse e/o minori garanzie collaterali richieste la cui durata può essere massimo 12 anni e non inferiore a 2 anni).


Le sottomisure nell’ambito delle quali il supporto viene fornito attraverso il Fondo di Garanzia sono la 4.1 “Sostegno a investimenti nelle aziende agricole” e la 4.2 “Sostegno a investimenti a favore della trasformazione e commercializzazione” a tal fine sono state proposte ed approvate due specifiche operazioni nell’ambito delle citate sottomisure e precisamente 4.1.6 “Miglioramento della redditività e della competitività delle aziende agricole – strumenti finanziari” e 4.2.2. “Investimenti nella trasformazione, commercializzazione e/o nello sviluppo dei prodotti agricoli – strumenti finanziari”.


Operazione 4.1.6
Il finanziamento del debito fornito nel contesto dell’operazione 4.1.6 deve sostenere investimenti nella produzione agricola al fine di migliorarne le prestazioni e la sostenibilità globale.

I beneficiari finali sono gli imprenditori agricoli professionali (IAP).

Gli investimenti ammissibili sono:

a) Acquisto di macchinari ed attrezzature;
b) Costruzione, acquisizione, ristrutturazione o miglioramento di fabbricati utilizzati per la lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione dei Prodotti Agricoli;
c) Miglioramenti nei fabbricati utilizzati per la lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione dei Prodotti Agricoli con utilizzo di materiali che ne migliorino l’efficienza energetica;
d) Miglioramento fondiario (es. sistemazioni fondiarie e/o idraulico/agrarie; impianti colture arboree da frutto);
e) Realizzazione e/o rinnovamento di strutture per lo stoccaggio e/o il trattamento dei reflui provenienti dall’attività agricola aziendale, comprese le strutture realizzate con tecnologie volte alla riduzione delle emissioni di CO2 e altri gas a effetto serra;
f) Impianti per il trattamento delle acque di scarico aziendali;
g)Acquisizione di hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC);
h) Macchinari e attrezzature finalizzate alla riduzione dell’impatto ambientale dell’agricoltura mediante la conservazione del suolo (agricoltura conservativa e agricoltura di precisione);
i) Adozione di sistemi di difesa attiva volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e dai predatori.


Operazione 4.2.2
Il finanziamento del debito fornito nel contesto dell’operazione 4.2.2 deve sostenere investimenti relativi alla trasformazione, commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli appartenenti all’Allegato I del Trattato Ue. Il prodotto finale del processo (in uscita) può non rientrare nel suddetto Allegato.

I beneficiari finali sono:

1. Micro, piccole, medie imprese e small mid‐caps in base alla Raccomandazione n. 2003/361/CE che operino nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti di cui all’Allegato I del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea, esclusi i prodotti della pesca.

2. Imprese agricole professionali, qualora la materia agricola da trasformare e commercializzare sia di provenienza extra ‐ aziendale.

Gli investimenti ammissibili sono:
a) Acquisto di nuovi macchinari e/o attrezzature;
b) Costruzione/acquisizione, ristrutturazione/ miglioramento di beni immobili per la lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione dei prodotti agricoli;
c) Acquisizione di hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie ICT (Iinformation and communication di informazione e comunicazione (TIC).


MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.regione.toscana.it/-/psr-feasr-2014-2020-gli-strumenti-finanziari


Share This:

Close Comments

Comments are closed.