Brexit - Periodo di transizione : INFORMAZIONE


A seguito dei risultati del referendum del giugno 2016, il 29 marzo 2017 il Regno Unito ha notificato al Consiglio europeo la propria volontà di lasciare l’Unione Europea, conformemente all’articolo 50 del trattato.

L’UE e il Regno Unito hanno condotto intensi negoziati per concordare i termini del ritiro del Regno Unito e creare certezza del diritto una volta che la legislazione dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito.

Dopo oltre 2 anni di trattative, votazioni fallite, elezioni e molte incertezze, è stata proposta al voto una versione finale dell’accordo di recesso.


Processo di ratifica dell’accordo di recesso

• 9 gennaio: il parlamento britannico ha approvato la proposta di legge sulla Brexit del primo ministro Boris Johnson che autorizza l’uscita della Gran Bretagna dall’UE.

• 29 gennaio: il Parlamento Europeo, compresi i deputati britannici in partenza, ha votato l’accordo sulla Brexit concordato tra UE e Regno Unito.

• 30 gennaio: il Consiglio Europeo ha concluso le ultime fasi del processo di ratifica (30 gennaio).

• 31 gennaio: il Regno Unito ha lasciato l’Unione Europea a mezzanotte (ora di Bruxelles). Non sarà più uno Stato membro dell’Unione.


Periodo di transizione

Questo periodo di tempo, limitato, è stato concordato nell’ambito dell’accordo di recesso e durerà almeno fino al 31 dicembre 2020.

Per quanto riguarda il commercio del vino tra UE e UK nulla cambierà in questo arco di tempo rispetto alle regole doganali, fiscali, di etichettatura, dei documenti di trasporto, delle pratiche enologiche e della protezione delle indicazioni geografiche.

L’UE e il Regno Unito utilizzeranno il periodo transitorio per negoziare e, se possibile, concordare un nuovo partenariato per il futuro, basato sulla Dichiarazione politica concordata tra l’UE e il Regno Unito nell’ottobre 2019.


Share This:

Close Comments

Comments are closed.