BOTTI DEL GASOLIO ADEGUAMENTI a Nuova Regola Tecnica


A TUTTI GLI ASSOCIATI CIA <<PROPRIETARI DI UNA CISTERNA PER GASOLIO DI CAPACITA’ INFERIORE O UGUALE A 9000 LITRI>>


CONTATTARE L’UFFICIO ZONA DI RIFERIMENTO PER L’EVENTUALE PRESENTAZIONE DELLA PRATICA IN OGGETTO IN SCADENZA AL 17/02/2019.



Con la presente ricordiamo a TUTTI GLI ASSOCIATI CHE SONO IN POSSESSO DI UN CONTENITORE/DISTRIBUTORE MOBILE DI GASOLIO, DI CAPACITA INFERIORE O UGUALE A 9000 LITRI  (9MC), che con il DM 22/11/2017, il ministero dell’Interno, di concerto con quello delle Finanze e quello dello Sviluppo Economico, hanno emanato una “Nuova Regola Tecnica” per la prevenzione incendi, che va a modificare le “caratteristiche” che tali contenitori devono e dovranno avere.

Il  DM  22/11/2017  abroga  i  precedenti  riferimenti  normativi  in  materia,  tra  cui  il  DM 19/03/1990  recante  “Norme  per  il  rifornimento  di  carburanti  ,  a  mezzo  di  contenitori- distributori mobili, PER MACCHINE IN USO PRESSO AZIENDE AGRICOLE, cave e cantieri”. Esso si  applica  ai  contenitori-distributori  di  nuova  installazione  e  a  quelli esistenti  alla  data  di entrata in vigore  del DM stesso (ossia  al  05/01/2018). In calce riportiamo un estratto della  “Nuova Regola Tecnica” IMPORTANTE: sono però esonerati dal doversi adeguare alla “Nuova Regola Tecnica” le aziende agricole, i cui contenitori:


1) Siano in  possesso  di  Certificato  di  Prevenzione  incendi  o  di  SCIA ANTINCENDIO  di  cui  al  DPR 151/2011. Rientrano  nel  presente  caso  di  esenzione per il settore agricolo i contenitori di capacità superiore a 6mc e sino a 9 mc, per i quali sia stata presentata SCIA ANTINCENDIO alla data del 07/10/2017 o venga per i quali venga presentata scia antincendio entro la data del 17/02/2019

2)  Siano  in  possesso  di   ATTI  ABILITATIVI  riguardanti  la   sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio, rilasciati dalle competenti autorità. Rientrano nel presente caso di esenzione, per il settore agricolo, i contenitori-distributori mobili sino a 6 mc di capacità ed esonerati dall’obbligo di presentazione della SCIA antincendio in virtù della Legge 116/2014  per  i  quali,  entro la data del  17/02/2019, sia stata presentata al Comune Comunicazione di Attivazione del contenitore – distributore  ai  sensi  della  L.R. n° 28 del 07/02/2005;

3) Siano stati pianificati, installati o siano in corso lavori di installazione  degli stessi, sulla base di un progetto approvato dal competente Comando dei Vigili del Fuoco ai sensi del DPR 151/2011;


Per poter provvedere a presentare entro il prossimo 17/02/2019 la Comunicazione di Attivazione al SUAP del Comune chiediamo a coloro che non lo avessero già fatto, di esprimere tramite mail indirizzata all’ufficio zona di riferimento la loro MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ad avvalersi della nostra assistenza, “. Nella stessa mail dovrà essere “precisato” in quale delle seguenti casistiche essi si trovano:


CASO 1) Sono in possesso di contenitore-distributore di gasolio acquistato dopo l’anno 1990, dotato di vasca di contenimento pari al 50% della sua capacità geometrica massima e di una tettoia di protezione, completo di Certificato di collaudo e Dichiarazione di Conformità; CASO 2) Sono in possesso di contenitore –distributore mobile di gasolio acquistato dopo l’anno 1990 ma comunque privo di vasca di contenimento, ovvero con la vasca di contenimento che è stata acquistata e/o realizzata dopo l’acquisto del contenitore; CASO 3) Sono in possesso di contenitore-distributore privo di vasca di contenimento e quindi privo di Certificato di Collaudo e Dichiarazione di Conformità;


Si ricorda che per predisporre la Comunicazione di Attivazione  dei contenitori-distributori conformi alla normativa vigente in materia, l’azienda dovrà fornirci la relativa documentazione tecnica, composta da: Certificato di Collaudo, Dichiarazione di Conformità, Manuale d’ Uso e Manutenzione.


Scarica la Brochure Informativa


 

Share This:

Close Comments

Comments are closed.