Monthly Archives: July 2016

Progetto Giovanisì


Progetto Giovanisì

Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, ha come obiettivo principale quello di garantire dinamismo ed opportunità ad una generazione “a rischio di affermazione” in termini di sviluppo delle capacità individuali, di qualità e stabilizzazione del lavoro, di emancipazione e  partecipazione sociale.

Un punto nevralgico per il futuro della Toscana è “ridare un futuro” ai giovani che non sono soggetti da assistere, bensì una risorsa su cui investire. Per raggiungere questo scopo la Regione Toscana ha sistematizzato e integrato le politiche giovanili regionali già in vigore e le ha arricchite con nuove linee di intervento.

Giovanisì è un pacchetto di opportunità finanziato con risorse nazionali, regionali ed europee strutturato in 6 macroaree(Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare Impresa, Lavoro, Studio e Formazione).

Cinque sono gli obiettivi principali del progetto:

  1. promuovere l’emancipazione dei giovani dalla famiglia d’origine;
  2. potenziare le opportunità legate al diritto allo studio, formazione, apprendimento e specializzazione;
  3. costruire percorsi per l’inserimento nel mondo del lavoro;
  4. facilitare l’avviamento d’impresa e l’attività imprenditoriale;
  5. accrescere l’opportunità di sostenere esperienze formative e lavorative all’estero.

I destinatari diretti e indiretti del progetto sono i giovani in età compresa tra i 18 e i 40 anni; i target specifici variano a seconda della misura.

Da maggio 2014 le opportunità del progetto Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani.

Vai al sito del progetto ►►

Continua a leggere..

Pratiche agricole, pratiche sociali. Costruire percorsi di Agricoltura sociale


Nell’ambito della Rete Rurale Nazionale, il CREA-Centro Politiche e Bioeconomia promuove la Summer School “Pratiche agricole, pratiche sociali. Costruire percorsi di Agricoltura sociale”, che si terrà nelle tre colonie penali agricole della Sardegna dal 28 agosto al 3 settembre p.v.


La Summer school ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le conoscenze e le  capacità per realizzare progetti di agricoltura sociale che tengano conto dei bisogni del territorio e delle comunità locali, delle risorse  delle aziende agricole, delle competenze dei soggetti coinvolti.

All’iniziativa possono  partecipare 15 persone interessate ad avviare o implementare attività  di agricoltura sociale presso aziende agricole, cooperative sociali,  associazioni o altre realtà operative e che siano in possesso di laurea  breve o magistrale o di diploma di scuola superiore di ogni ordine. Parteciperanno, inoltre, 4 detenuti ospiti delle colonie penali  agricole, che verranno selezionati dal Ministero di Giustizia. Le iscrizioni dovranno pervenire all’indirizzo: agricolturasociale.rrn@crea.gov.it entro il 24 luglio p.v.

In allegato trovate l’invito a presentare candidature e il modulo, pubblicati anche sul sito della Rete rurale nazionale.(http://www.reterurale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/16109),che vi invitiamo a diffondere attraverso i vostri canali (sito, mailinglist, ecc.) in modo da raggiungere in maniera capillare il territorio nazionale.

Materiale Utile :

Continua a leggere..