Monthly Archives: January 2014

Tutte le bellezze di Capalbio

Capalbio, caput albulum (testa calva). Simbolo del paese, fin dagli anni del medioevo, è una testa albina sorretta dal leone senese aggiunto nel Quattrocento.

Capalbio, cittadina medievale nel Sud della Maremma, sorge su un colle ad Ovest dell’Argentario. E’ l’ultima provincia Grossetana prima del confine col Lazio.
Capalbio è una delle mete turistiche più ricercate della Maremma Toscana grazie alle sue splendide spiagge e al caratteristico borgo medievale.

(altro…)

Continua a leggere..

Saturnia e le sue terme

Saturnia, piccola frazione del comune di Manciano nella Maremma grossetana, è famosa per le sue bellissime Terme sulfuree già conosciute dagli etruschi e meta turistica internazionale.

Borgo antichissimo che risale all’età del bronzo, Saturnia è famosa principalmente per il suo patrimonio archeologico e per le splendide Terme.

(altro…)

Continua a leggere..

Talamone, la rocca e il mare

Talamone è un luogo ricco di leggende, si narra che debba il suo nome all’eroe greco Telamone, figlio di Eneide ed è qui che Garibaldi e i Mille fecero scalo nel 1860 per rifornirsi di acqua e viveri.


Talamone è una delle località turistiche più belle della Toscana. Caratteristico borgo mediavale che si affaccia sul Golfo dell’Argentario, Talamone fa parte del Parco della Maremma e si trova a ridosso del Parco dell’Uccellina.

(altro…)

Continua a leggere..

La Maremma Toscana

La Maremma è una vasta zona della Toscana, un microcosmo perfetto che si estende tra le province di Livorno e Grosseto.

Dante nella Divina Commedia ne identificava i confini tra “Cecina e Corneto” (Tarquinia). Caratteristica unica della Maremma è la varietà del suo territorio: mare cristallino, lunghe spiagge o scogli impervi, monti ricoperti da fitti boschi, zone lacustri e pianeggianti, verdi colline coltivate e zone termali naturali. Una zona senza tempo, che affonda le sue radici nelle civiltà antiche.

(altro…)

Continua a leggere..